giovedì 7 dicembre 2017

CONVOCAZIONI

Per il giorno 13 dicembre sono stati convocati:
  • nella mattina il Tavolo tecnico su progressioni orizzontali ed incentivi al personale impegnato sui Fondi comunitari;
  • nel pomeriggio la Delegazione trattante per il Contratto decentrato.

32 commenti:

Anonimo ha detto...

PER LUCIANO NAZZARO: TENETE PRESENTE TUTTI GLI APICALI CHE NON HANNO AVUTO ANCORA NESSUNA RIVALUTAZIONE DELLE PROGRESSIONI
UN SALUTO E UN BUON NATALE
DA GENNARO

Alessandro Ferrari ha detto...

....gli apicali di oggi anno 2017 d.c. sono quelli che hanno corso troppo velocemente nei 16 - 18 anni precedenti all'anno 2004.... se permetti, ora dobbiamo riprendere a correre noi, oggi, domani e dopodomani, visto che nei gli ultimi 13 ANNI dal 2004 a tutt'oggi abbiamo fatto una sola progressione orizzontale nell'anno 2007. Per tutti noi dipendenti di Regione Campania, occorre equità, onesta intellettuale e rispetto per tutti.

Grazie.
Alessandro Ferrari

PS: A Dicembre 2017 dopo "3 anni" ufficiali (...effetti dal 1° gennaio 2015) dal primo giro di progressione economica orizzontale ho perso io, e le mie figlie, causa valutazioni e moltiplicatori del cavolo (ndr. dott.ssa Cancellieri) che mi HANNO DANNEGGIATO nel passaggio non eseguito da D2 a D3, circa 110 Euro netti mensili, per un totale di 13 x 3 = 39 mensilità, pari a 110 x 39 = 4.290 Euro.

Anonimo ha detto...

...e provate a dare torto ad Alessandro Ferrari!!

megattera ha detto...

La riforma Madia ha reintrodotto, con i limiti e condizioni della normativa vigente, il principio delle progressioni verticali. Penso quindi che quella parte del personale apicale, in possesso dei requisiti per accedere alla categoria superiore, debba legittimamente aspirare ad un miglioramento più sostanziale. Il problema, come si è detto in altre occasioni, è che tutti gli argomenti messi in discussione l'anno scorso, tra cui il miglioramento economico dei cosiddetti "apicali", sono stati accantonati per risolvere l'emergenza della produttività; metaforicamente, siamo stati spinti giù di nuovo dopo aver affrontato una salita, fatta di tappe duramente conquistate, salvo essere poi allontanati dalla meta con un bel calcione.... saluti, a tutti, Adelaide

Anonimo ha detto...

scusate la domanda..ma se siete già APICALI che ca**o di aumento pretendete????

la definizie di APICALE indica di per sé che siete giunti già al amssimo della retribuzione

ma di che vi lamentate????

bah

ivan

Anonimo ha detto...

Bravo Ivan"
i nostri colleghi non si abboffano" mai e vorrebbero far cassa a discapito degli altri che da ANNI NON VEDONO AUMENTARE IL PROPRIO STIPENDIO neppure di un centesimo.
Per passare alla categoria successiva ho dovuto, a 54 anni, superare scritto, orale e prova pratica di un concorso che poche persone hanno vinto. Parte dei nostri cari colleghi vorrebbero tutto "ope legis", senza sacrifici, a discapito degli altri. iao Lucia

Anonimo ha detto...

Novità?

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Buongiorno, ho letto (finalmente) la buona notizia delle progressioni dal 2018. Si può avere qualche dettaglio in più?
Grazie

megattera ha detto...

Gentili Colleghi, vi riporto di seguito gli esiti dei lavori di ieri, 13 dicembre, tra OO.SS. e Amministrazione:

CONTRATTO DECENTRATO INTEGRATIVO
E' stata apposta dalle parti la sottoscrizione definitiva al Contratto decentrato integrativo.
Le novità introdotte dal nuovo Contratto sono:
- l'aumento delle indennità di disagio e di responsabilità negli importi già precedentemente comunicati (c.d. recupero dei 60 euro), con decorrenza dal mese di agosto 2017.
- la cessazione dell'incompatibilità tra disagio e responsabilità per specifiche categorie di lavoratori individuate in sede di contrattazione annuale.
- l'aumento del numero dei turni a 150 per le c.d. categorie operative.


PROGRESSIONE ORIZZONTALE
E' stata raggiunta l'intesa per l'avvio della progressione orizzontale, con decorrenza 1 gennaio 2018, aperta ai lavoratori non beneficiari della precedente tornata.
Nel prossimo incontro sarà siglato l'Accordo definitivo contenente anche il dato dei vincitori per categoria.

INCENTIVAZIONE DEL PERSONALE IMPEGNATO SUI FONDI COMUNITARI
E' in fase di definizione l'avvio dal 2018 di un Progetto unico di incentivazione del personale impegnato sui Fondi comunitari a carico delle risorse dei fondi stessi.

PERSONALE DI CATEGORIA A
La forte spinta esercitata in questi anni dalle Organizzazioni sindacali ha finalmente indotto l'Amministrazione regionale a prendere seriamente in carico la problematica di questi lavoratori.
E' in corso il confronto con il Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri per l'individuazione di un meccanismo finalizzato al riconoscimento della categoria superiore, nell'ambito del prossimo generale processo di ricognizione del fabbisogno di personale e riassetto organizzativo della Giunta regionale.

FRUIZIONE AD ORE DEI CONGEDI PARENTALI
E' stata raggiunta una intesa per avviare tale tipologia di fruizione dei congedi in questione.

Saluti a tutti,
Adelaide




Anonimo ha detto...

E' stata raggiunta l'intesa per l'avvio della progressione orizzontale, con decorrenza 1 gennaio 2018, aperta ai lavoratori non beneficiari della precedente tornata.

---E' possibile lasciar fuori gli altri? Come si fara'?


E' stata raggiunta una intesa per avviare tale tipologia di fruizione dei congedi in questione.

---- Da quando potremo usufruirne in concreto?

Antonio ha detto...

Tanto per rispondere ad anonimi e altri , si sa in regione campania come vengono vinti i concorsi ( interni ed esterni ) da qualche anno non si dice piu' raccomandati ma SEGNALATI,
quindi lasciamo perdere (io ho superato scritto,orale e altro. Le questioni progressioni orizzontali e apicale dovrebbero essere un comune punto di lotta non dividerci tra lavoratori, progressioni e apicali, io sono un apicale e senza fare corse come dice qualche collega, siamo arrivati al massimo della carriera in tanti anni , e sarebbe giusto avere un riconoscimento economico, come è stato per il passato, le categorie si dovrebbero dividere tra chi lavora e i fannulloni, tra colleghi sappiamo bene di cosa sto parlando; (MERITOCRAZIA), aggettivo che ancora non viene riconosciuta come tale. Quindi non è che non ci abboffiamo mai ma come tutti quanti noi dipendenti dal 2009 non prendiamo un centesimo di arretrati dei contratti di lavoro bloccati.

MARIO ha detto...

Collega Adelaide

Per favore, potresti ragguagliarci meglio la situazione? In sintesi € 60 persi da agosto 2016 quando ce li restituiranno? Il conguaglio produttività quando lo erogheranno e a quanto ammonta?

Grazie

megattera ha detto...

Partirò dal quesito sulle progressioni orizzontali: la decorrenza da gennaio 2018 non permetterà comunque la partecipazione dei vincitori tornata 2015 perché l'anzianità richiesta sarà di almeno tre anni dalla precedente progressione, per cui, partendo da novembre 2015, 26 mesi non sarebbero sufficienti all'acquisizione del requisito di anzianità. I criteri saranno gli stessi del precedente avviso, con qualche correttivo sul punteggio di valutazione. Sui congedi parentali si sta lavorando, quindi non abbiamo ancora una definizione ufficiale delle modalità. Aggiungo, in qualità di componente C.U.G., che nel piano di azioni positive che andremo a sottoporre proprio domani ad Oddati, è prevista l'emissione di un vademecum per i lavoratori, nel quale verranno precisati tutti gli istituti contrattuali vigenti ed un univoco percorso procedurale per i colleghi che gestiscono il personale.
Immagino, per quanto riguarda il tristissimo discorso sui 60 euro persi, che il collega abbia sbagliato a digitare, visto che la decurtazione è cominciata ad agosto 2017 e non 2016. Su quale busta paga verranno liquidati gli arretrati non si sa precisamente, ma dubito avverrà a gennaio; non appena avremo una notizia certa vi informerò.
Come ho già detto in un precedente post, purtroppo tutte le proposte sul tavolo, tra cui una forma di miglioramento per gli apicali, sono state accantonate per far fronte alla più urgente questione della decurtazione dovuta al passaggio al sistema performance. Nel 2018, una volta normalizzata la situazione stipendiale, ritorneremo all'attacco su tutte le altre richieste, per alcune delle quali erano già stati avviati i tavoli tecnici.
Tant'è.
Saluti a tutti,
Adelaide

Anonimo ha detto...

Peccato che in regione non riusciamo proprio a competere ad armi pari. Io ho supetato la scorsa progressione solo perché faticosamente ho conseguito una laurea presso una università reale e non virtuale. Senza questa non sarei passata ma avrei accettato la graduatoria . Se partecipassi ora probabilmente non passerei e lascerei spazio agli altri come è giusto.
Perché non riusciamo a far andare mai le cose come devono andare e le pilotiamo sempre? Perché non accettiamo mai i verdetti delle selezioni giocando ad armi pari? E' tanto difficile?

Anonimo ha detto...

Quando ci sarà il prossimo incontro per definire il percorse delle progressioni?

Anonimo ha detto...

orientamenti circa la percentuale dei passaggi??

Anonimo ha detto...

Se non è scritto in modo errato, nel documento firmato dalla OOSS si prevede l'aumento delle indennità di responsabilità dal 1/1/2018, e non dal 1/8/2017.
Quindi non si capisce come si concilia con il recupero dei € 60 che doveva essere dal 1/8/2017?

Anonimo ha detto...

Quali saranno le specifiche categorie di lavoratori e soprattutto i parametri per stabilire l'eliminazione dell'incompatibilità tra le indennità di disagio e di responsabilità?
Grazie

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Le categorie di lavoratori che potranno accedere sia al disagio sia alla responsabilità verranno individuate annualmente in sede di contrattazione con l'Amministrazione.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Non so a quale documento ti riferisci. In Contratto siglato in via definitiva contiene una norma che stabilisce esplicitamente la decorrenza dei nuovi importi delle indennità di disagio e responsabilità dal 1 agosto 2017.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Il tavolo per la definizione della Progressione orizzontale sarà tenuto a breve.
Per quanto concerne le percentuali di vincitori, l'orientamento preliminarmente rappresentato dall'Amministrazione è restrittivo, ed infatti c'è stato un primo "scontro" su questo aspetto.
Ci sarà da battagliare per ampliare il più possibile la platea dei beneficiari.

Anonimo ha detto...

ciao Luciano,quali dovrebbero essere gli anni oggetto di valutazione ai fini della graduatoria delle progressioni orizzontali?

Anonimo ha detto...

Qualcuno mi potrebbe dire quanti colleghi della fascia D hanno ottenuto il passaggio dalla categoria economica D3 alla D4 . Grazie

Anonimo ha detto...

Se ricordo bene sono stati 250.

Anonimo ha detto...

Forse non mi sono espressa bene, Quanti colleghi in totale hanno partecipato alla suddetta progressione economica, Ciao Lucia

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Gli anni oggetto di valutazione sono il 2015 - 2016 - 2017.

Anonimo ha detto...

Sono certo che i lavoratori che potranno accedere sia al disagio che all'incarico di responsabilità, saranno quelli impegnati nelle istruttorie tecnico-amministrative delle pratiche di finanziamenti comunitari, che, è inutile dire, non sono procedimenti complessi, ma di più.
E non certo vorremmo vedere l'inclusione di dipendenti che sono stati "inseriti ad arte" in preventivi elenchi, ma quelli che materialmente hanno già istruito nel 2017, ovvero istruiranno negli anni a seguire, decine, decine e ancora decine di pratiche.
La certezza è tutta mia, ma quanto a me appare certo, risulta essere un invito a voler tutti insieme definire quanto, Istituzione e Sindacato, altrimenti, "bye bye spesa fondi comunitari", almeno da parte di tanti lavoratori di categoria C, che decideranno di dedicarsi ad altro.
Tutto questo al netto di quanto ancora si vorrà definire ed accordare ai lavoratori tutti, impegnati in tali e sopraindicati compiti, promessa che da anni è disattesa.
Siamo al "redde rationem", per tutti.
Cosa ne pensi Luciano?
Buon Natale

Luciano Nazzaro ha detto...

Caro/a collega,
io non prometto mai risultati, perché non ho funzioni di governo e quindi le decisioni non sono nella mia immediata disponibilità.
Se credo ad una battaglia, quello che prometto è il massimo impegno per cercare di ottenere i risultati.
Per la costruzione dell'incentivo per il personale impegnato sui Fondi comunitari, da due anni a questa parte ho massiciamente schierato me stesso e tutta la CGIL e, dopo tanta pressione, incontri, contributi tecnici ecc. ecc. siamo ormai giunti alla fine del percorso.
Penso e spero di aver mantenuto il mio impegno con i lavoratori.

Anonimo ha detto...

Caro Luciano, ero presente nella riunione sindacale di fine anno tenuta da un'altra organizzazione sindacale a Palazzo Armieri una decina di giorni fa e volevo informarti che il segretario di questa organizzazione ha detto che per quanto concerne la questione produttività 2017 ed il relativo saldo che dovremmo(utilizzo appositamente il condizionale)percepire a maggio/giugno 2018,pare sia intenzione dei sindacati lavorare ad una spalmatura di tale importo per i restanti mesi che decorrono da luglio 2018 sino a giugno 2019. Orbene, se la cosa fosse vera sarebbe un evidentissimo furto perpetrato ai danni dei lavoratori. Abbiamo già fatto enormi sacrifici per ovviare alla perdita mensile di tale produttività, mi spieghi quale sarebbe il vantaggio di vederci spalmato nei mesi successivi un importo che avremo diritto a percepire il mese prima? il sistema di spalmamento della produttività è un sistema che è conveniente quando ad essere spalmato è l'acconto, non di certo il saldo, che invece ognuno di noi potrebbe percepire provvedendo poi personalmente, laddove si voglia, ad imputarlo mensilmente. Spero di aver capito male, ma sono sicuro di aver sentito proprio questo... Spero vorrai smentire

Anonimo ha detto...

Sola una doverosa domandina di inizio anno: la parte sindacale avallerà di nuovo l'operazione di avvantaggiare ulteriormente i titolari di Po tramite l'invenzione degli 8 punti in più ? O questa volta qualcuno si passerà minimamente la mano per la coscienza e si cercherà di evitare criteri ad personam ?

Mi sembra una domandina leggittima..... : buon anno.

Anonimo ha detto...

E' vero che ci sono problemi con i ticket??

INVIO FILE