mercoledì 27 luglio 2016

IN EVIDENZA: SONDAGGIO/REFERENDUM SULLA PROSECUZIONE O CHIUSURA DEL BLOG

Care colleghe e cari colleghi frequentatori di questo blog,
sono ormai trascorsi già svariati anni dalla mia decisione di aprire questo spazio pubblico e libero, volto ad offrire a tutti i lavoratori della Giunta regionale della Campania una informazione trasparente e la possibilità di una partecipazione attiva alla vita sindacale.
Ed è giunto il tempo di fare un bilancio dei risultati e prendere delle decisioni.
Nel 2007, appena entrato nel contesto sindacale della nostra Amministrazione, mi fu da subito chiara la presenza di 2 enormi criticità: 
  1. l'assenza della diffusione, per tutti i lavoratori ed in particolare per quelli delle sedi periferiche, di una informazione sindacale completa, trasparente e credibile;  
  2. una condizione di profonda disunione tra i lavoratori ed un sentimento di totale sfiducia nei riguardi delle Organizzazioni sindacali.
Per cercare progressivamente di superare questi problemi di trasparenza e di spaccatura tra i lavoratori e tra questi ed il Sindacato, in quanto ostacoli ad un'azione sindacale efficace nell'interesse di tutti, decisi di dar vita a questo blog, che per l'appunto evidenzia nel titolo i miei intendimenti: "un'informazione completa e trasparente, un confronto libero, un sindacalismo partecipativo".
A distanza di anni penso che il blog abbia sia favorito la diffusione di una buona informazione sindacale sia consentito un confronto libero tra i colleghi e la CGIL.
Dove invece credo che il blog, e quindi io personalmente, abbiamo fallito, è nella costruzione di un sindacalismo partecipativo e responsabile, e di un rinnovato rapporto di fiducia ed unione della maggioranza dei lavoratori con il Sindacato.
I commenti, coperti dall'anonimato (spesso usato in maniera irresponsabile), per lo più hanno rappresentato una comunità spaccata, con ostilità sia interne tra categorie di lavoratori sia generali nei riguardi del Sindacato. Il confronto, sia pur libero, di frequente ha restituito non una partecipazione attiva e costruttiva, bensì un dialogo fatto di offese ed un clima di sospetto.
Purtroppo devo prendere atto di non esser riuscito a realizzare, nonostante i miei sforzi, quel processo di riunificazione da me auspicato. Ritengo pertanto un inutile sforzo quello di continuare a tenere in piedi questo blog con le sue caratteristiche attuali.
Ho pertanto deciso di lasciare la scelta sulle sorti del blog alla volontà della maggioranza dei suoi frequentatori che, con il presente sondaggio, potranno deciderne la chiusura oppure la prosecuzione, ma con accesso riservato (mediante account personale) e quindi con partecipazione responsabile non coperta da anonimato.
Viste le vacanze estive, il sondaggio si chiuderà nel mese di settembre. Nel frattempo il blog continuerà a funzionare in maniera invariata.
Grazie per l'attenzione, Luciano Nazzaro 
   



119 commenti:

Anonimo ha detto...

brutta, brutta, brutta mossa ...

privare i colleghi della possibilità di utilizzare l'anonimato ...

brutta, brutta, brutta mossa ...

Anonimo ha detto...

Caro Luciano...come è tuo modo di valutare l'operato altrui e personale... e cioè con grande rispetto, è ovvio che dopo quasi un decennio di vita del blog tu ci/ti poni delle domande, dei perchè e soprattutto delle valutazioni dell'attuale format del blog.Personalmente ed anche a nome di tanti altri devo esserti grato per aver realizzato il presente blog che ha dato la possibilità di esprimere le proprie opinioni, paure o proposte.Proprio perchè considero importantissimo avere uno strumento di comunicazione e confronto ti dico che il BLOG deve vivere almeno altri 100 anni.Per quanto riguarda gli anonimi che creano risse e offendono,nascondendosi appunto...dietro l'ANONIMATO...penso che si deve passare all'obblico di firmarsi e cioè all'account. In questo modo i denigratori di professione sono costretti a uscire allo scoperto o privarci della loro inutile opinione!. Ciao....Mimmo Sgariglia

Lucia Pellegrino ha detto...

Non ho mai condiviso l'anonimato, e non lo comprendo, non ho mai partecipato attivamente al blog proprio per questo motivo, trovo assurdo "parlare" con "anonimi"!!

Anonimo ha detto...

Secondo me fai benissimo a volerci mettere davanti a una scelta del genere: troppo facile nascondersi dietro l'aninimato e sparare a zero, senza avere gli attributi per difendere le proprie opinioni. Anzi ti dirò di più, sei fin troppo disponibile e democratico nel proporci una scelta, secondo me dovevi continuare a prescindere, escludendo la possibilità di commenti anonimi. Io che mi sono sempre firmato anche in passato voto ovviamente per il prosieguo. Saluti, Benny Limone.

Anonimo ha detto...

LUCIANO,VISTO CHE CI ACCINGIAMO PER LA MAGGIOR PARTE AD ANDARE IN FERIE, PRIMA DI NON SENTIRCI PIU' E ' POSSIBILE SAPERE DEFINITIVAMENTE LA RISOLUZIONE DELLE GRADUATORIE. Ti comunico che ho votato per la seconda soluzione. Via l'anonimato. Un saluta da Antonio da Caserta

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Ti ringrazio Mimmo.
La mia speranza è quella di creare una comunità, un'insieme di lavoratori, che vogliano partecipare seriamente alla vita sindcale ed alle scelte organizzative ed operative della CGIL.
L'alternativa, ovvero quella di partecipare e tenere in piedi una comunità disunita e che litiga soltanto, francamente non mi appassiona più.
Posso spendere il mio tempo in maniera più costruttiva.
Saluti, Luciano

Vito ha detto...

la scelta di aprire un blog ad accesso pubblico, a quanto pare, si è dimostrata un'arma a doppio taglio

a mio parere, la discussione, la partecipazione e l'informazione in merito alle attività di chi ci rappresenta presso l'Amministrazione sono fattori sostanziali

credo si possa dare atto che la CGIL è l'unica sigla sindacale particolarmente sensibile a questa esigenza come dimostra il blog del collega Luciano Nazzaro

per il resto, mi astengo

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Ti ringrazio Benny.
Preferisco lasciare la scelta alla maggioranza, come è mio solito modo di fare.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Ciao Antonio da Caserta,
dalle ultime informazioni in mio possesso confermo che le graduatorie per la CAT. C dovrebbero uscire entro questo mese.
Sulla CAT. D non azzardo ancora previsioni.

Anonimo ha detto...

Anonimi non votate,andiamo via -BY ACKAB-

megattera ha detto...


Condivido pienamente la scelta di riservare questo spazio di informazione e discussione a chi intende apportare un contributo e non più ai tanti detrattori che usano il blog per lanciare accuse, criticare negativamente e sfogare le proprie frustrazioni nascondendosi dietro l'anonimato; il sindacato ha bisogno di condivisione, non di nemici nascosti che non hanno cultura sindacale e non aiutano nessuno in un percorso di miglioramento e lotta comune.
Voto per l'utilizzo dell'account, saluti a tutti, Adelaide Stoppelli

Anonimo ha detto...

Ciao Luciano!Seguo il tuo blog da diversi anni, e solo dal tuo blog riesco ad essere ben informato e in tempi brevi di tutte le notizie e le iniziative sia dell'Amministrazione che dei Sindacati che riguardano tutto il personale. Apprezzo tantissimo il tuo impegno e sono convinto che hai molti followers che stimano il tuo impegno.
Spero vivamente che questo blog continui a rimanere "ATTIVO"
Grazie di cuore
Mario da Caserta

Anonimo ha detto...

Ciao Luciano!
Anche io seguo il tuo blog da diversi anni, attingendo in tempi brevi tutte le notizie e le iniziative dell'Amministrazione e dei Sindacati relative a tutto il personale regionale. Apprezzo tantissimo il tuo impegno e sono convinto che anche i tuoi detrattori sentiranno la mancanza di questo blog e della tua presenza quotidiana rassicurante e benevola nei nostri confronti
SPERO VIVAMENTE CHE QUESTO BLOG CONTINUI A RIMANERE "ATTIVO" ED IMMUTATO e che queste parole diventino lo slogan per tutti coloro che ti stimano ed hanno bisogno della tua rassicurante presenza ed esperienza.
Grazie di cuore VINCENZINA da Caserta

Anonimo ha detto...

Ciao Luciano,
mi perdonerai la franchezza, ma proprio per la stima che ho per te devo dirti che l'approccio mi sembra assolutamente sbagliato.
Mettiamo che a settembre tu decida di inibire la scrittura a chi non è registrato: cosa succederà ?
il tuo passerà dall'essere un blog in cui, a torto o a ragione, ci si sente liberi di esprimersi, magari anche al di sopra delle righe utilizzando l'anonimato, in un specie di newsletter in pratica una bacheca in cui tu metterai notizie e ognuno di noi verrà a leggere.

Torneremo alla modalità monodirezionale, un sostanziale passo indietro.
Perché non chiedere, sollecitare una partecipazione attiva ma lasciare la libertà ?

Tieni anche conto che la trasparenza, la così tanto acclamata trasparenza, va di pari passo con l'anonimato.

io sarei dell'idea di lasciare il blog ATTIVO E IMMUTATO.

però, chechè se ne dica, il proprietario sei tu ...

Anonimo ha detto...

Per Anonimo ultimo del 18 luglio 2016 09:55

SACROSANTO

Credo sia inutile preparare altri passi indietro; di democrazia se ne è già persa tanta in questo decennio ultimo.
Poi se uno ritiene di dover tornare sui propri passi dopo un decennio, libero di farlo.
Ma non erano questi i presupposti!!

E poi dove sarebbe l'originalità?
Di personaggi che "cambiano le regole in corso" ne siamo pieni, soprattutto nella nostra Regione.

Quindi credo sia meglio restare come si è; di un ennesimo caso di "mutuazioni genetiche" fra i sindacalisti regionali proprio non vi è nessuna necessità...

PEPPOSKY ha detto...

Per favore, si sà qualcosa delle graduatorie progressioni orizzontali categoria C?

Anonimo ha detto...

leggi 14 luglio

Anonimo ha detto...

Chi vuole nascondere qualcosa ha paura dell'anonimo-BY ACKAB-

LUCIANO NAZZARO ha detto...

La graduatoria per la CAT. B è stata approvata in via definitiva.
Per quanto riguarda la CAT. C sicuramente entro fine mese verrà approvata la graduatoria provvisoria.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Caro/a collega,
io non ho deciso di inibire la scrittura a chi non è registrato.
Non ho deciso di trasformare questo blog da spazio di confronto a mera bacheca informativa.
Io ho detto che mi sono scocciato di tenere in piedi un blog che, dopo tanti anni di attività, non ha raggiunto un obiettivo essenziale che mi ero prefisso: costruire una comunità di lavoratori che partecipasse attivamente alla vita sindacale del proprio posto di lavoro.
Non è mai stata mia intenzione gestire uno spazio di insulto e battaglie anonime, ma questa è la piega che è stata data a questo blog.
Se volete uno blog di guerriglia anonima fatevelo voi, non occorre il mio contributo.

Quindi, e mi ripeto, io ho deciso che il blog diventerà uno spazio di partecipazione vera e responsabile oppure chiuderà.
A settembre non sarà inibita la scrittura ai non registrati. Se la maggioranza decide di mantenere in vita questo spazio, a settembre il blog sarà accessibile, visionabile e partecipabile esclusivamente da coloro che saranno registrati.
Io non penso sia un passo indietro, perché la democrazia e la trasparenza, se non si accompagnano alla responsabilità, che democrazia e trasparenza sono?!
Mi perdonerai anche tu la franchezza, ma come si fa a fare sindacato per una comunità di lavoratori che poco sostiene, poco partecipa, e quando ha un'opinione la vuole esprimere senza esporsi??
Sono questi i lavoratori che mi dovrebbero dare la voglia e la forza di rappresentarli??
Se è così, tanto vale smettere, perché non ci sarebbero le condizioni minime per fare un sindacato di qualità.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Ti ringrazio Vincenzina.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Ti ringrazio Mario da Caserta.

Anonimo ha detto...

....un vero sindacalista......

è vero non deve fare previsioni....non siamo collegati al sito Internet: www.ilmeteo.it....

infatti Luciano scriveva: "Sulla CAT. D non azzardo ancora previsioni"

....ma almeno informarci sullo stato dell'arte, sia per quanto riguarda le PEO CAT. D prima tranche e a maggior ragione sulla futura seconda tranche delle PEO!!!

Anonimo ha detto...

"A settembre non sarà inibita la scrittura ai non registrati. Se la maggioranza decide di mantenere in vita questo spazio, a settembre il blog sarà accessibile, visionabile e partecipabile esclusivamente da coloro che saranno registrati."

Scusa Lucià ma non ho capito ...

Angelo ha detto...

Ciao Luciano
volevo chiederti una informazione: la lettera B della produttività da quando partirà ?
quando ci sarà il "bando di concorso" all'interno delle singole direzioni generali ?
Grazie

Angelo

P.s. da domani mi creerò un'utenza e sono d'accordo con te circa la partecipazione ma lascerei la possibilità di scrivere agli anonimi.

Antonio ha detto...

Ciao, Luciano, come mai non e' stata erogata queste mese la produttivita'?
Saluti

Antonio

Anonimo ha detto...

UNA DOMANDA URGENTE PER CHI SA RISPONDERE CON ESATTEZZA.
HO 59 minuti residui di PHA , in segreteria mi dicono che NON NE POSSO USUFRUIRE perché devono essere minimo 60 minuti. VERO? Cosi io ho perso questi minuti. ASSURDO
Antonio da Caserta

raffaella ha detto...

Buongiorno Luciano
sulla maildip è stata pubblicata la graduatoria progressione orizzontale fascia C, ma non si riesce ad aprire.
Potresti per favore, pubblicarla sul tuo blog?

grazie

Angelo ha detto...

Ciao Luciano
volevo chiederti una informazione: la lettera B della produttività da quando partirà ?
quando ci sarà il "bando di concorso" all'interno delle singole direzioni generali ?
Grazie

Angelo

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Ciao Angelo,
la lettera B della produttività parte dal momento in cui la Direzione Generale comunica alla D.G. Risorse Umane che Tizio/Caio è assegnatario dell'obiettivo di cui alla lettera B.
Non c'è un bando di concorso all'interno di ciascuna Direzione Generale. C'è invece un incontro tra il DG e le OO.SS. finalizzato ad individuare i criteri di scelta del personale da assegnare alla lettera B. Quindi il DG procede in base a questi criteri formalizzati nel verbale dell'incontro sindacale.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Buongiorno Raffaella, fatto.

Anonimo ha detto...

NON SI LEGGE NIENTE.

Raffaele ha detto...

Ma nell'accordo ci sono anche i tempi e i modi ?
Ci sarà una divulgazione ? Sarà imposta un po'di trasparenza ai dg ?

Anonimo ha detto...

NEssuna trasparenza, la lettera B sarà per i soliti lecchini che fanno poco e quel poco che fanno lo vendono a peso d'oro. Amen

Anonimo ha detto...

Luciano ma per la graduatoria della cat. D dobbiamo aspettare a settembre?

Anonimo ha detto...

LUCIANO MI DAI INFORMAZIONI SU RICHIESTA DI DISTACCO PRESSO COMUNE?. LO POSSO FARE?
IN CHE MODO? COSA CONSERVO IN BUSTA PAGA o MEGLIO COSA PERDO? TI CHIEDO CORTESEMANTE UNA RISPOSTA CELERE IN QUANTO PER Me URGENTISSIMA. Grazie Antonio.

Anonimo ha detto...

Ma che cos'è la lettera b della produttività?

Anonimo ha detto...

LUCIANO PUOI RISPONDERMI ? Grazie Antonio

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Ciao Antonio,
nel tuo caso la richiesta di distacco la fa o il Comune oppure la Regione Campania, poiché l'istanza deve partire dal soggetto ammministrativo che ha un interesse affinché un certo lavoratore vada a prestare servizio in una certa amministrazione.
Se il distacco è nell'interesse del Comune (quindi la richiesta parte da quest'ultimo), allora percepirai il trattamento tabellare dalla Regione Campania e l'eventuale trattamento accessorio dal Comune (in funzione della loro contrattazione decentrata).
Se invece l'istanza parte dalla Regione percepirai dalla stessa sia il tabellare sia l'accessorio.
P.S. quando hai urgenza di pormi una questione, ti consiglio di contattarmi sul cellulare, poiché potrei leggere in ritardo il messaggio sul blog.

Anonimo ha detto...

ho tentato varie volte ma non Mi rispondevi, comunque come sempre, disposto a darci tutte le delucitazioni .grazie.

Anonimo ha detto...

Quindi ,se la richiesta di distacco viene fatta dal dipendente regionale al comune, con il nulla osta della regione, non si perde niente?

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Nel provvedimento deve essere chiaro che il distacco è fatto nell'interesse della Regione, che continua ad assumere l'onere del pagamento del salario accessorio.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Per le graduatorie della CAT. D occorrerà sicuramente aspettare dopo le vacanze estive.

ANTONIO ha detto...

Luciano per favore puoi chiarici questo fatto delle graduatorie per quelli delle segreterie politiche ed altri che hanno preso 100 punti come punteggio degi 3 anni di produttività non percepita? Da dove si evince questo punto nel vs accordo?


ANTONIO ha detto...

la cosa bella è che a questi colleghi hanno preso tutti il punteggio massimo per tutti e tre gli anni !!!
MEDIA 100 !!!
Ma che ca@@o significa ?
Mi sembra una porcata !!
Penso proprio che queste graduatorie siano da impugnare !


Anonimo ha detto...

ad alcuni : 0 0 92 media 92 ?!?
ad altri : 0 0 0 media 100 ?!?

resto sempre più perplesso ...

Anonimo ha detto...

si ma dopo le vacanze quando? dicembre?

LUCIANO NAZZARO ha detto...

L'Accordo non stabilisce l'attribuzione di 100 punti a chi non ha avuto valutazioni.
L'Accordo prevede invece che coloro che non hanno avuto valutazioni nell'ultimo triennio (perché fanno parte dell'UDCP o delle segreterie assessorili o perché percepivano un pacchetto) siano sottoposti in questa circostanza ad una valutazione dei risultati prodotti nel triennio.
Pertanto per questi colleghi, gli uffici di appartenenza hanno prodotto tale valutazione, che in alcuni casi è stata pari a 100, in altri casi ad una valutazione diversa.

Per quanto riguarda le medie, va considerato che si effettua la media delle valutazioni esistenti nell'ultimo triennio. In altre parole, se nel triennio considerato (2012 -2014) manca qualche valutazione per qualsiasi ragione, l'anno mancante non fa media, perché la valutazione è assente.
Quindi, dove c'è lo "0" significa che in quell'anno, per una qualsiasi motivazione, (il dipendente non è stato valutato). La media viene fatta soltanto tra gli anni in cui è presente la valutazione.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Di preciso non lo so quando, seno lo avrei già detto.

Anonimo ha detto...

scusa luciano ma è troppo comodo fare le valutazioni cosi

e soprattutto non si cpaisce perchè per ottenere i pacchetti udcp da 10.000 euro all'anno NON SI FANNO CONCORSI ma si ottengono solo grazie ad amicizie e raccomandazioni e poi queste stesse eprsone devono pure scavalcare chi si fa un culo per ottenere una valutazione spalamta su tre anni mentre uesti vengono valutati da non si sa chi in base a cosa

scusa ma la competizione è iniqua e su questo il sindacato dovrebbe dire qualcosa

stefano

Anonimo ha detto...

ED anche questa è una cosa sbagliata e ti dimostro il perché: 98-96-100 media 98.
98-100 media 99 solo perché nel primo caso cè stata una valutazione in più e che la stessa mi penalizza nei confronti di chi invece ne tiene due. AVETE FATTO LE COSE CON I PIEDI. CHI NON AVEVA I TRE ANNI NON POTEVA ASSOLUTAMENTE PARTECIPARE. Questo quesito è stato posto ad un legale il quale ha confermato questa anomalia. E' come far partecipare ad un concorso chi non ha l'età per farlo. Attendiamo le graduatorie per poter procedere legalmente. Colleghi categoria D incazzati.

Anonimo ha detto...

INFATTI: QUALCUNO FORSE NON SA CHE LO 0(zero) è un numero, e quindi va sommato e diviso con gli altri. Che asini. 98+0+100 va diviso la somma per 3.
Vero AVVOCATI.

Anonimo ha detto...

IN Effetti E' UN REQUISITO CHE VIENE A MANCARE , E in un concorso a punti per poter partecipare bisogna avere GLI STESSI REQUISITI . Se viene a mancare un requisito(tre anni devono essere per tutti) e che poi si dimostra anche a danno di chi ne ha, il partercipante non puo'essere ammesso alla partecipazione. Fonte di Avvocatura. (consiglio di stato)

PEPPE ha detto...

Luciano ma quello che tu asserisci il 2 Agosto ore 15,30 a proposito dei 100 punti a chi non ha valutazione è riportato nell'accordo sindacale?

Maria ha detto...

Queste graduatorie fanno piangere tutti i sistemi metrici di valutazione. Qualche anno fa vennero scoperte leggi fisiche che scardinarono quelle esistenti, aprendo la strada al concetto di variabilità di due grandezze: Tempo e Spazio. Queste non sono più considerate delle costanti bensì delle variabili, laddove il tempo si dilata e si restringe, come lo spazio.

Confrontate ora quello che succede qui dove siamo ogni giorno, vicino alle nostre scrivanie. No comment

Anonimo ha detto...

ma del resto di che vi meravigliate?

di una pubblica amminsitrazione dove uno che ha magari solo la licenza media solo perchè guida una macchina si becca/beccava un pachetto da 10.000 euro

dove amici e figli di amici senza nessun concorso entrava nelle udcp e si becca altri 10.000 euro annui

dove un addetto alle fotocopie viene equiparato professionalmente e econoicamente a chi ha un incarico di responabilità

dove chi si fa un culo a lavoro viene puntualmente scavalcato da raccomandati e leccac..

vi meravigliate ancora?

stefano

Anonimo ha detto...

No non mi meraviglio ma sono stanco di subire e visto che siamo in tanti e non c'è trippa per tutti penso che sia ora di cominciare a denunciare i colleghi/e assenteisti che puntualmente mi scavalcano perchè sono più benvisti di me.

Anonimo ha detto...

Il termine produttività indica una produzione di qualcosa. Quelli che hanno il privilegio di trasferirsi alle segreterie politiche, UDGP , CRED ed altri accidenti di MAGNA MAGNA, mi domando e mi chiedo : Cosa producono? Per Leccare, andare a che ora gli fa comodo, o riferire pettecolezzi ecc... mi sembra che siano già NOTEVOLMENTE retribuiti, altrimenti perchè vengono esclusi dal premio di produttività?
Credo che effettivamente per una questione innanzitutto di giustizia, l'unica strada sarà quella di Impugnare.

buone vacanze a tutti

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Ciao Peppe,
io non ho detto che chi non ha la valutazione riceve 100 punti.
Io ho detto che l'Accordo sindacale, al fine di non escludere nessun lavoratore dalla possibilità di partecipare a questo istituto, ha stabilito che per coloro che, nel triennio in questione, non sono stati oggetto di valutazione di produttività, l'ufficio competente effettui una valutazione della loro efficienza che vada praticamente ad integrare questo dato mancante.
Infatti non tutti coloro che si trovano in questa condizione hanno ricevuto 100 punti ma, a seconda del caso, il dirigente competente li ha valutati con un certo punteggio, che si spera (come in generale dovrebbe essere) rispecchi il reale contributo apportato dal lavoratore.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Caro/a collega,
visto che sai che in questi posti è un magna magna, visto che conosci anche le mansioni di questi lavoratori (leccare, fare pettegolezzi ecc.), insomma visto che sei ben informato, ci puoi dire quanto guadagnano questi mangioni??
buone vacanze anche a te

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Caro Stefano,
per i pacchetti UDCP non si fanno i concorsi perché la normativa di riferimento non li prevede. L'acronimo UDCP sta per Ufficio di diretta collaborazione del Presidente e dunque, trattandosi di diretta collaborazione con l'organo di vertice politico, la legge stabilisce piena discrezionalità in capo al Presidente.
La legge non l'ho fatto io, ne altro Sindacato e non mi piace, ma questo non significa che non si applichi. La legge è legge.
Per quanto concerne il sistema delle valutazioni, a mio avviso il problema è generale.
Non c'è nessuna differenza tra un dirigente che, per quieto vivere, attribuisce a tutti i lavoratori 100 punti per tre anni di fila rispetto ad un altro dirigente che, sempre per quieto vivere o altro motivo, attribuisce 100 per quest'unica valutazione.
Il tema serio sarebbe invece quello di costruire un sistema di valutazione di tutti i lavoratori (dirigenza e comparto) che abbia le caratteristiche della vera meritocrazia e correttezza, ma questa cosa non è facile.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Io penso che a nessuno che si ritenga leso in un suo diritto o interesse legittimo sia stata preclusa la possibilità della via giudiziale. Anzi il bando ha previsto un'ulteriore possibilità, ovvero quella di fare anche un ricorso al Direttore Generale per le Risorse Umane.
Dunque chi ritiene di voler impugnare queste graduatorie può farlo senza problemi.
Credo che si debba dare atto al Sindacato di aver svolto molto bene parte del suo compito, ovvero quello di creare un'occasione di crescita professionale e salariale per tanti lavoratori.
Poi, se l'Amministrazione ha scritto regole del gioco illegittime, se il Sindacato le ha avallate per errore o perché non è riuscito ad incidere per scriverle meglio, è un'altra questione, rispetto alla quale ciascuno ha il diritto di intraprendere tutte le strade che reputa opportune.
Resta comunque il fatto che tutte le opportunità in gioco (sia quella di ricevere la progressione sia quella di impugnare le graduatorie) nascono grazie ad una vittoria sindacale, ovvero quella di aver fatto bandire queste progressioni.
Senza questa vittoria non ci sarebbe nulla su cui discutere.

Anonimo ha detto...

LA GRAVITA' CARISSIMO LUCIANO STA PROPRIO NEL FATTO CHE VOI SINDACATI AVETE AVALLATO NEL MODO SBAGLIATO QUELLO CHE E' STATO SCRITTO DALL'AMINISTRAZIONE. IL SINDACATO NON PUO' AVALLARE, giustificandosi, "PER ERRORE" UNA COSA CHE VA CONTRO IL LAVORATORE. IL COMPITO DEL SINDACATO "ERA" QUELLO DI TUTELARE NELLO STESSO IDENTICO MODO "TUTTI" I LAVORATORI E NON SOLO QUELLI A CUI HA PENSATO L'AMMINISTRAZIONE. EPPOI MI CHIAMI VITTORIA QUELLA CHE HA CAUSATO LA CANCELLAZIONE DI TANTISSIMI ISCRITTI? IN ALTRI CASI I RESPONSABILI SI SAREBBERO DIMESSI , INVECE..... QUESTA E' UNA DIMOSTRAZIONE CHE POCO VI INTERESSAVA DEL SINDACATO MA QUELLA DI SODDISFARE GLI ALTRUI INTERESSI.

Luciano Nazzaro ha detto...

1) Che il comportamento del Sindacato rivesta carattere di gravità è una tua opinione. Io ho fatto decine di assemblee vertenti anche sull'Accordo per le progressioni e tantissimi hanno espresso da molta a sufficiente soddisfazione per il risultato raggiunto.
2) Il Sindacato non ha avallato una cosa che va contro il lavoratore. Il Sindacato ha fatto una battaglia e poi sottoscritto un Accordo che ha portato benefici per oltre il 60% dei lavoratori interessati. Se secondo te questo comportamento equivale ad andare contro gli interessi dei lavoratori, allora viviamo in due mondi diversi.
3) Il Sindacato non poteva tutelare nello stesso identico modo tutti i lavoratori, poiché non esisteva la possibilità di far fare la progressione a tutti. Ma per me aver attribuito un beneficio economico a 1.610 colleghi equivale ad una vittoria.
4) Io non ho avuto la cancellazione di tantissimi iscritti, hao un'informazione errata.
5) Le mie dimissioni sono sempre a disposizione dei lavoratori: basta che mi vengano richieste. Magari mi sostituisci tu e vediamo che sai fare oltre a parlare degli altri.
6) Noi soddisfiamo sempre altrui interessi, ovvero quelli dei lavoratori. Se avessi voluto soddisfare i miei interessi mi sarei impuntato su una griglia di criteri tale da consentire a me stesso la progressione. Ed invece sono anch'io fuori, perché ho preferito concentrare la posizione della CGIL sui numeri, per consentire al maggior numero possibile di persone di ricevere qualcosa da quest'Accordo.
7) Non mi chiamare "CARISSIMO LUCIANO", perché non sopporto le ipocrisie.

Anonimo ha detto...

Luciano, in nome della tanto famigerata trasparenza.....la nostra DG non ha ancora illustrato, pubblicizzato e condiviso l'accordo con i sindicati relativamente alla, ormai, famosa lettera B) per la cosiddetta premialità aggiuntiva....Penso che sia il caso di vigilare.....!!!

Anonimo ha detto...

Mi fa piacere che l'intervento di contestazione Ti sia servito per sfocare le incertezze . Comunque mi piacerebbe che rispondessi anche agli amici di categoria D incazzati.

Anonimo ha detto...

LUCIANO,in merito alla sollecita risposta che Mi desti sulla questione distacco, cè un collega distaccato che continua a prendere i tiket mensa, è normale? Quindi si mantengono Tutti i diritti? Un saluto Antonio.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

E non lo so perché stanno incazzati questi amici di categoria D.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Antonio, se il distacco è fatto nell'interesse della Regione si mantiene tutto quanto percepito.

Anonimo ha detto...

GRAZIE LUCIANO.

Anonimo ha detto...

SE E' POSSIBILE PRENDERE UN DIRETTORE GENERALE ESTERNO, E' ALLORA POSSIBILE PRENDERE ANCHE DIRIGENTI ESTERNI PER I VARI UFFICI REGIONALI?

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Si è possibile.

Anonimo ha detto...

......Carissimo Luciano....così ti incazzi anche tu un po'......e scendi un po' con i piedi per terra...!!! Se veramente non sai, non immagini o fai finta di non sapere perché i colleghi di categoria D sono incazzati....allora sei rimasto molto indietro......a te le valutazioni e le decisioni da prendere...e cerca di rispondere anche alle domande più difficili....

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Ti traduci in qualcosa di concerto?
Tante parole ma non ho capito la lamentela

Raffaele ha detto...

Premetto che sono un collega che verrà escluso dalla progressione e che Luciano non ha bisogno di alcuna difesa di ufficio.
Ciò premesso, siete intellettualmente disonesti nelle critiche, fatte solo per offendere e inquinare il clima di confronto.
Anche chi verrà escluso, non ha che da ringraziare per l'impegno profuso e il risultato ottenuto, sapendo che in ogni caso si avvicina anche il mondo momento della propria progressione.

Tutto il resto sono solo capricci di bimbi viziati.

Iniziate, una buona volta, a fare gli uomini/donne!

Fosse dipeso per le vostre chiacchiere, l'Amministrazione avrebbe campato serena per altri 100 anni prima di pensare ad una progressione.

antonio ha detto...

Ma i tiket che fine hanno fatto? Qualcuno sa qualcosa in merito?

grazie

megattera ha detto...

Purtroppo la conversione dei ticket in emolumento stipendiale è impedita da una norma del 2000 che ne vieta la monetizzazion; quindi, fino a che qualcuno non riuscirà ad incidere ai tavoli nazionali per modificare l'articolo di questa legge, dovremo continuare a subire la gestione scombinatissima di quello che, di fatto, rappresenta un supporto economico ai nostri sempre più striminziti stipendi.
Detto ciò, nella mia Direzione (tutela della salute e coordinamento sistema sanitario regionale) non sanno nulla del come e del quando, per le altre sedi non ho notizie.
Saluti a tutti, Adelaide Stoppelli

ANTONIO ha detto...

grazie collega. Hai cmq detto bene: I NOSTRI STRIMINZITI STIPENDI.

ciao

Anonimo ha detto...

CI SI MUOVERA' PER LE GRADUATORIE CATEGORIA D?

Anonimo ha detto...

I TIKET??????I TIKET????????NOVITA'

megattera ha detto...

Il responsabile dell'ufficio concorsi è il Dr. Lorenzo Masi, tel. 081 796 2172. Sicuramente le sue indicazioni sono più attendibili delle notizie carpite in giro, visto che l'istruttoria e la produzione delle graduatorie fanno capo alla sua struttura, e non agli RSU. Magari chiedere direttamente a lui, oltre che acquisire notizie certe, può rappresentare una forma di sollecito...
saluti a tutti,
Adelaide

Anonimo ha detto...

SCUSA, carissima Adelaide, mi sbaglio oppure no , che quando vi sono state chieste notizie su altre graduatorie siete stati celeri nel dare le notizie? Ora come mai ve ne state lavando le mani? Forse cè qualcosa che non va? Il Dr. Masi è stato contattato ma da delle risposte vaghe, cosi come hai fatto tu. I Sindacato si è tanto onorato nel dichiarare che dette graduatorie sono avvenute per suo merito, ed ora non ha la forza, dopo un anno, di sollecitarne il dafarsi. BOOHHHHH.

Anonimo ha detto...

adesso si commenterà dicendo che gli arretrati non si perdono, ma, consentitemi, non è la risposta alla nostra domanda, il fatto che non si perdono gli arretrati non puo essere una giustificazione per l'attesa di ormai quasi un anno. Pochi, maledetti e subito noi la spesa la facciamo tutti i mesi non una volta l'anno. il famoso carosello non lo voglio, i 50 euro al mese in piu quelli mi servono, per mangiare e pagare le bollette.
Vi sembrerà strano ma l'ENEL un pagamento una tantum all'anno mi ha detto che non lo vuole........

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Cara/o collega,
non mi sembra che quella data da Adelaide sia una risposta vaga. Adelaide non ti fornisce la risposta semplicemente perché non ne siamo in possesso.
Sappiamo che l'ufficio competente sta lavorando sulle graduatorie per la Cat. D, ma tempi certi di conclusione del procedimento non ci vengono ancora indicati.
Il Sindacato non se ne lava le mani, poiché chiede costantemente all'ufficio interessato di definire la questione nei tempi più celeri possibili.
Se la burocrazia è generalmente lenta in tutte le sue espressioni, se i tempi di attesa dei procedimenti sono lunghi, non è una responsabilità che può prendersi il Sindacato.

Raffaele ha detto...

Queste "proteste" sono imbarazzanti sia per la forma in cui sono espresse che per la sostanza (praticamente nulla) ...

Siamo tutti pronti a pretendere quanto "CI SPETTA" ma poi ?

- iscrizione al sindacato = 0
- partecipazione agli scioperi = 0
- interventi responsabili (e firmati) sul blog che aggiungano valore alle discussioni = doppio 0

sconfortante ...

megattera ha detto...

Il commento del collega anonimo del 5 settembre ore 15.00 non fa che confermare la necessità di modificare le modalità di accesso a questo blog, inutile sversatoio di veleni da parte di persone incapaci di far sentire la propria voce se non in veste di anonimi accusatori, che intepretano, tra l'altro, le criticità lamentate alla luce della loro forma mentis distorta. E non aggiungo altro.
Grazie, Raffaele.
Saluti a tutti,
Adelaide

Anonimo ha detto...

CARISSIMO LUCIANO, ho letto commenti inerente la graduatoria cat, D, penso che effettivamente necessita un intervento, questo sarebbe opportuno che lo consigliasse Tu in quanto rappresentante di vertice sindacale. Se tutte le richieste ,comprese le vostre, vanno in fumo, allora è necessario un intervento forte presso l'assessorato competente oppure far mettere per iscritto al responsabile dr Masi il motivo per cui non si conclude, come è stato fatto per le altre categorie. Comunque A voi non manca il modo per poter giungere finalmente ad una conclusione. Mi scuso del consiglio. Saluti da Antonio

Anonimo ha detto...

DDDDDDD
ci siamo? allora? dacci notizie Luciano.
maria

Angelo ha detto...

Ciao Luciano
si sente dire in giro che l'Amministrazione voglia procedere con la ridefinizione dei profili professionali.
Ne sai niente ?
Il sindacato è stato coinvolto ?
Non penso che questa sia una cosa neutra e se lo fanno non è sicuramente nell'interesse del lavoratore ...
probabilmente vogliono riequilibrare le responsabilità fra la dirigenza e il comparto lasciano OVVIAMENTE inalterata la differenza retributiva.

Anonimo ha detto...

Luciano, c'è veramente questa storia della ridefinizione dei profili professionali ?
E' preoccupante.

Angelo ha detto...

Ciao Luciano
possiamo avere qualche informazione circa questa operazione di ridefinizione dei profili professionali ?
Risulta che questo accordo sia stato firmato dai sindacati ...
ma sul blog non ne trovo traccia.
Di che si tratta?
L'operazione puzza lontano un miglio ....

Facci sapere

Grazie

Anonimo ha detto...

2 settimane senza profferir parola da parte di Luciano...c'è da preoccuparsi?
maria

Angelo ha detto...

Luciano, che fine hai fatto ?

Anonimo ha detto...

Caro Luciano
mi rendo conto che i tuoi detrattori ti hanno mal conciato ma,non ti dimenticare degli estimatori, che in egual misura seguono questo blog e plaudono con veemenza al tuo operato. Ciao Vincenzina.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Non sono assente, soltanto molto impegnato. Non è un momento semplice per l'attività sindacale.

Anonimo ha detto...

Prima le definitive della C e poi escono le D. Vero?

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Vero. Le definitive della C saranno pubblicate a momenti

Anonimo ha detto...

QUINDI le D?

Anonimo ha detto...

LUCIANO ,o chiunque ne fosse informato, corre voce che in regione si stia approntando qualcosa a riguardo di pensionamento. Si cerca conferma. Grazie Antonio

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Antonio la Regione non può stabilire niente in tema di pensionamento, trattandosi di una competenza statale.

Raffaele ha detto...

Luciano, possiamo chiederti qualcosa su questa storia della ridefinizione dei profili professionali?
di che si tratta ?
perché dovrei accettare che il mio profilo professionale sia cambiato visto che sono stato assunto a seguito di concorso con tanto di profilo professionale richiesto dall'amministrazione?

Anonimo ha detto...

Luciano, nel visionare uno statino paga di un collega di categoria A, abbiamo costato che in esso oltre ad essere inserito il codice 2378 riferito alla produttività-prestaz-risultati pari a 200 euro è inserito il codice 2092 relativ0 alla indennità di disagio. Come mai questa ultima indennità non è prevista per le altre categorie. Io sono di categoria C e nel mio statino questa voce non esiste.
Toglici per cortesia questo dubbio. Un saluto da Angelo ed altri colleghi.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Caro Raffaele,
CGIL, CISL e UIL hanno scritto una nota di contestazione su questo procedimento di ridefinizione dei profili professionali. Dovremmo avere un incontro con l'Amministrazione dedicato a questo argomento nei prossimi giorni, proprio per cercare di capirci qualcosa.
Spero di essere in grado di esprimere un'opinione in tempi stretti.

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Caro Angelo,
nel tuo statino non c'è la voce 2092 ma trovi la voce 1016.
Si tratta di due istituti contrattuali alternativi, nel senso che una parte del personale percepisce l'indennità di disagio (codice 2092) e un'altra parte percepisce l'indennità di responsabilità art. 17 (codice 1016).

Vito ha detto...

Che ci sia da capire ed approfondire va bene...... ognuno ha i suoi tempi....

Per quanto mi riguarda la revisione dei profili può senz'altro ritenersi attività utile a noi dipendenti ed all'Amministrazione, specie perché basata su una semplice autovalutazione concertata con i propri dirigenti.

Ben vengano i successivi programmi formativi specie perché, coffee break e panino a parte, credo sia tutto pagato.

Il vizio del sistema resta lo stesso: da questa cosiddetta "revisione dei profili" non emergerà quello che può considerarsi "il marcio" della Pubblica Amministrazione, l'incompetenza, l'irresponsabilità, il menefreghismo dei tali, collocati in Regione con leggi ad hoc, giochetti di politici e sindacati....e quant'altro......


Anonimo ha detto...

Grazie Luciano per la tua sempre tempestività a domande sensate.
Angelo

Maria ha detto...

Il sistema di ridefinizione dei profili è solo un'incombenza di compitini che la PA italiana deve svolgere per mettersi in linea con la PA europea. Un piano di stabilizzazione dei profili che ci allinea, unifica, uniforma a tutti gli altri paesi UE....il tutto nel rispetto dell'unificazione tout-court richiesta ai paesi membri. E' un dovere normativo solo perché, oramai, c'è tutta una serie di accordi, normative, regolamenti e piani vari che stabiliscono questo.
Il processo di stabilizzazione dei profili è un modo per fotografare la situazione de facto (Chi fa cosa qui ed ora) per poi teoricamente regolarizzarlo, anche se diverso dalla formazione e istruzione personale. Questo vale per i più che non sono passati per una vera e propria procedura concorsuale....ma quelli che, come dice Raffaele ci sono passati, non avrebbero motivo di passarci visto che il profilo è stato già definito a monte, nei bandi di concorso a cui si è presi parti, superato e vinto. Saluti a tutti

Anonimo ha detto...

Appunto per avvantaggiare i vari raccomandati ci uniformano tutti nella policy regionale, così dopo possono dare gli incarichi senza tener conto di titoli di studio et affini. Bel progresso. in altre regioni pur adeguandosi ai nuovi profili hanno mantenuto il vecchio inquadramento corrispondente al reale lavoro svolto in base al titolo di studio posseduto al momento dell'assunzione. questo significa che se io lavoro al genio civile, o sono ingegnere, o sono laureato in lettere, sempre policy regionale sono; in barba alla professionalità. Quando andate a discutere voi sindacati sarebbbe opportuno sottolineare questo aspetto. Ben vengano i nuovi profili ma nel rispetto del curriculum posseduto.
Grazie
Lino

Anonimo ha detto...

Un passo avanti,e due indietro

Anonimo ha detto...

Ormai viviamo nella repubblica delle banane. Ci manca solo il perizoma o la foglia di fico per vivere secondo natura. Ciao Bunga-bunga

Anonimo ha detto...

LUCIANO, abbiamo saputo da colleghi che fanno la tua stessa attività sindacale, che per i profili professionali si sta' approntando una scheda alla quale dovremmo rispondere sulle attività svolte che a tutt'oggi svolgiamo. Se è cosi, quale valenza possono avere queste schede? Un saluto da Antonio e colleghi di Caserta.

Anonimo ha detto...

e via cosììììììì niente più dipartimenti ma si possono mandare via i dirigenti e fuzionari buoni a nulla ciucci e presuntuosi sopratutto della direzione delle risorse umane e di tanti fuzionari ormai che si sono fatti il loro orticello in tutte le direzioni? e dai fateci questa grazia

Anonimo ha detto...

e voglio dire che abusano sempre del loro potere ma chi ve lo ha dato... vann acchiappa'

Anonimo ha detto...

e vanna caccià

Anonimo ha detto...

State sereni ,il nuovo caccia il vecchio by achab

Anonimo ha detto...

qualcosa sulle progressioni orizzontali D ?

Anonimo ha detto...

e visto il limite del 50% combinato ai criteri assurdi per la graduatoria in queste progressioni orizzontali, che privilegiano ulteriormente i raccomandati a cui oltre la posizione (si donano 8 punti di vantaggio) : credo si ponga come oltremodo importante la situazione progressione orizzontale per il restante 50 %, i quali rimarranno privati di una minima progressione dopo oltre 9 anni.

Anonimo ha detto...

E' vero
che sono stati aboliti i capidipartimento? Con chi sono stati sostituiti? Qualcuno dice con un Direttore Generale, con un super stipendio d'oro. Cosa cambia e qual è il risparmio per le casse della Regione? Prima mangiavano a sbafo cinque persone ora una sola e a dismisura. Attendo qualche delucidazione in più. Ciao Vincenzina.

Anonimo ha detto...

LUCIANO NAZZARO ha detto...

Caro Raffaele,
CGIL, CISL e UIL hanno scritto una nota di contestazione su questo procedimento di ridefinizione dei profili professionali. Dovremmo avere un incontro con l'Amministrazione dedicato a questo argomento nei prossimi giorni, proprio per cercare di capirci qualcosa.
Spero di essere in grado di esprimere un'opinione in tempi stretti.
28 settembre 2016 16:28

INVIO FILE